Vini


Spedizione gratissopra i 100€

Ordine minimodi 6 bottiglie

Consegnain tutta Italia

Indero 2022

D.O.C. Coste della Sesia Rosato


INDERO è un rosato di Nebbiolo unico ed elegante.

Ottenuto attraverso criomacerazione e pressatura delicata delle uve, INDERO è un rosato dai tratti distinti, caratterizzato da colore colore delicato, freschezza, aromi di piccoli frutti rossi e delicata sapidità.

Lanciato nel 2021, primo anno della nuova gestione aziendale, INDERO è una celebrazione della nuova squadra dietro Castello di Montecavallo, Tomaso e Martina Incisa della Rocchetta: il suo nome è infatti l’anagramma delle prime sillabe del loro cognome.

In soli due anni sul mercato, ha già ricevuto recensioni positive dalla critica tra cui:

– Premio Winehunter, Red Dot (2021 e 2022
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Argento (2022)
– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’argento (2021)

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

18,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Indero 2022

D.O.C. Coste della Sesia Rosato


INDERO è un rosato di Nebbiolo unico ed elegante.

Ottenuto attraverso criomacerazione e pressatura delicata delle uve, INDERO è un rosato dai tratti distinti, caratterizzato da colore colore delicato, freschezza, aromi di piccoli frutti rossi e delicata sapidità.

Lanciato nel 2021, primo anno della nuova gestione aziendale, INDERO è una celebrazione della nuova squadra dietro Castello di Montecavallo, Tomaso e Martina Incisa della Rocchetta: il suo nome è infatti l’anagramma delle prime sillabe del loro cognome.

In soli due anni sul mercato, ha già ricevuto recensioni positive dalla critica tra cui:
– Premio Winehunter, Red Dot (2021 e 2022)
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Argento (2022)
– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’argento (2021)

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

18,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Ca'bianca 2020

D.O.C Coste della Sesia Rosso


CA’BIANCA è un sorprendente blend di Nebbiolo e Vespolina.

Dopo le vendemmia (prima la Vespolina, a seguire il Nebbiolo), le uve vengono lavorate separatamente e assemblate dopo la fermentazione.

Blend di due tradizionali uve rosse dell’Alto Piemonte, CA’BIANCA racchiude in sé il meglio del nostro terroir: l’eleganza del Nebbiolo con i suoi sentori di frutto rosso viene abbinata agli elementi caratteristici della Vespolina come note pepate ed erbacee.

Poiché CA’BIANCA è paladino della tradizione, prende il nome dalla cascina in cui è situata la nostra storica cantina del 1800, nella quale è ancora visitabile il grande torchio d’epoca.

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

19,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Ca'bianca 2020

D.O.C Coste della Sesia Rosso


CA’BIANCA è un sorprendente blend di Nebbiolo e Vespolina.

Dopo le vendemmia (prima la Vespolina, a seguire il Nebbiolo), le uve vengono lavorate separatamente e assemblate dopo la fermentazione.

Blend di due tradizionali uve rosse dell’Alto Piemonte, CA’BIANCA racchiude in sé il meglio del nostro terroir: l’eleganza del Nebbiolo con i suoi sentori di frutto rosso viene abbinata agli elementi caratteristici della Vespolina come note pepate ed erbacee.

Poiché CA’BIANCA è paladino della tradizione, prende il nome dalla cascina in cui è situata la nostra storica cantina del 1800, nella quale è ancora visitabile il grande torchio d’epoca.

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

19,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Aralcader 2019

D.O.C Coste della Sesia Nebbiolo


ARALCADER è un elegante Nebbiolo da invecchiamento.
ARALCADER nasce dalle migliori uve del nostro vigneto più vecchio, raccolte in vendemmia tardiva. Dopo la fermentazione in acciaio ed una delicata pressatura delle vinacce, ARALCADER viene fatto affinare in legno e successivamente in bottiglia
ARALCADER è un ottimo rappresentante dei Nebbioli dell’Alto Piemonte. È un rosso elegante e pulito, con tannini decisi ma eleganti, note di frutti scuri, acidità equilibrata e buona mineralità.
ARALCADER è un inno all’eleganza e alla tradizione, per questo prende il nome dalla nonna dei proprietari, Clara Reda, che visse a Montecavallo per oltre 60 anni. In gioventù Clara era una pittrice e firmava le sue opere con l’anagramma del suo nome, Aralcader.
Lanciato per la prima volta nel 2022 come annata 2019, ARALCADER ha già ricevuto numerosi premi, tra cui:
– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’Oro (2019)
– Vino da Bere, Guida Nebbioli Alto Piemonte, 96,7 punti (2019)
– Premio Winehunter, Red Dot (2019)
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Oro (2019)

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

32,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Aralcader 2019

D.O.C Coste della Sesia Nebbiolo


ARALCADER è un elegante Nebbiolo da invecchiamento.
ARALCADER nasce dalle migliori uve del nostro vigneto più vecchio, raccolte in vendemmia tardiva. Dopo la fermentazione in acciaio ed una delicata pressatura delle vinacce, ARALCADER viene fatto affinare in legno e successivamente in bottiglia
ARALCADER è un ottimo rappresentante dei Nebbioli dell’Alto Piemonte. È un rosso elegante e pulito, con tannini decisi ma eleganti, note di frutti scuri, acidità equilibrata e buona mineralità.
ARALCADER è un inno all’eleganza e alla tradizione, per questo prende il nome dalla nonna dei proprietari, Clara Reda, che visse a Montecavallo per oltre 60 anni. In gioventù Clara era una pittrice e firmava le sue opere con l’anagramma del suo nome, Aralcader.
Lanciato per la prima volta nel 2022 come annata 2019, ARALCADER ha già ricevuto numerosi premi, tra cui:
– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’Oro (2019)
– Vino da Bere, Guida Nebbioli Alto Piemonte, 96,7 punti (2019)
– Premio Winehunter, Red Dot (2019)
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Oro (2019)

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

32,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Aralcader 2020

Coste della Sesia DOC Nebbiolo


ARALCADER è un elegante Nebbiolo da invecchiamento.

ARALCADER nasce dalle migliori uve del nostro vigneto più vecchio, raccolte in vendemmia tardiva. Dopo la fermentazione in acciaio ed una delicata pressatura delle vinacce, ARALCADER viene fatto affinare in legno e successivamente in bottiglia

ARALCADER è un ottimo rappresentante dei Nebbioli dell’Alto Piemonte. È un rosso elegante e pulito, con tannini decisi ma eleganti, note di frutti scuri, acidità equilibrata e buona mineralità.

ARALCADER è un inno all’eleganza e alla tradizione, per questo prende il nome dalla nonna dei proprietari, Clara Reda, che visse a Montecavallo per oltre 60 anni. In gioventù Clara era una pittrice e firmava le sue opere con l’anagramma del suo nome, Aralcader.

Lanciato per la prima volta nel 2022 come annata 2019, ARALCADER ha già ricevuto numerosi premi, tra cui:

– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’Oro (2019)
– Vino da Bere, Guida Nebbioli Alto Piemonte, 96,7 punti (2019)
– Premio Winehunter, Red Dot (2019)
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Oro (2019)

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

32,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Aralcader 2020

Coste della Sesia DOC Nebbiolo


ARALCADER è un elegante Nebbiolo da invecchiamento.

ARALCADER nasce dalle migliori uve del nostro vigneto più vecchio, raccolte in vendemmia tardiva. Dopo la fermentazione in acciaio ed una delicata pressatura delle vinacce, ARALCADER viene fatto affinare in legno e successivamente in bottiglia

ARALCADER è un ottimo rappresentante dei Nebbioli dell’Alto Piemonte. È un rosso elegante e pulito, con tannini decisi ma eleganti, note di frutti scuri, acidità equilibrata e buona mineralità.

ARALCADER è un inno all’eleganza e alla tradizione, per questo prende il nome dalla nonna dei proprietari, Clara Reda, che visse a Montecavallo per oltre 60 anni. In gioventù Clara era una pittrice e firmava le sue opere con l’anagramma del suo nome, Aralcader.

Lanciato per la prima volta nel 2022 come annata 2019, ARALCADER ha già ricevuto numerosi premi, tra cui:

– Wow! Civiltà del Bere, Medaglia d’Oro (2019)
– Vino da Bere, Guida Nebbioli Alto Piemonte, 96,7 punti (2019)
– Premio Winehunter, Red Dot (2019)
– Concorso Città del Vino, Medaglia d’Oro (2019)

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

32,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Cajanto 2022

D.O.C Coste della Sesia Rosso


PROSSIMA USCITA!

Coste della Sesia DOC Rosso

CAJANTO è un sorprendente blend di Nebbiolo e Vespolina.

Dopo le vendemmia (prima la Vespolina, a seguire il Nebbiolo), le uve vengono lavorate separatamente e assemblate dopo la fermentazione.
Blend di due tradizionali uve rosse dell’Alto Piemonte, CAJANTO racchiude in sé il meglio del nostro terroir: l’eleganza del Nebbiolo con i suoi sentori di frutto rosso viene abbinata agli elementi caratteristici della Vespolina come note pepate ed erbacee, con un perfetto bilanciamento di tannini, freschezza e mineralità.

Dopo secoli di produzione e vinificazione a scopo familiare, CAJANTO è stato il primo vino della nostra azienda ad essere messo in commercio dai primi anni 2000. Essendo il vino di famiglia, non poteva che chiamarsi nel modo in cui Chiara Reda, madre degli attuali proprietari, pronunciava “Montecavallo” da bambina.

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

Prenota la tua degustazione

Cajanto 2022

D.O.C Coste della Sesia Rosso


PROSSIMA USCITA!

Coste della Sesia DOC Rosso

CAJANTO è un sorprendente blend di Nebbiolo e Vespolina.

Dopo le vendemmia (prima la Vespolina, a seguire il Nebbiolo), le uve vengono lavorate separatamente e assemblate dopo la fermentazione.
Blend di due tradizionali uve rosse dell’Alto Piemonte, CAJANTO racchiude in sé il meglio del nostro terroir: l’eleganza del Nebbiolo con i suoi sentori di frutto rosso viene abbinata agli elementi caratteristici della Vespolina come note pepate ed erbacee, con un perfetto bilanciamento di tannini, freschezza e mineralità.

Dopo secoli di produzione e vinificazione a scopo familiare, CAJANTO è stato il primo vino della nostra azienda ad essere messo in commercio dai primi anni 2000. Essendo il vino di famiglia, non poteva che chiamarsi nel modo in cui Chiara Reda, madre degli attuali proprietari, pronunciava “Montecavallo” da bambina.

La collina di Montecavallo è composta da sedimenti risalenti all’era geologica del Pliocene (compreso tra Miocene e Pleistocene), ed esattamente del primo periodo detto “Astiano”. I sedimenti contengono una sostanza denominata “ferretto” che crea nel terreno un apporto organico e minerale particolarmente adatto alla coltivazione della vite. I primi documenti che testimoniano la coltura della vite su questa collina risalgono al 1279.
Il terreno è sciolto, sabbioso, ricco di scheletro e ciottoli, severo e povero, dove le radici della vite affondano in profondità.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

Prenota la tua degustazione

Biondin


Il nostro “Biondin” prende il suo nome dal leggendario brigante, Francesco Demichelis, detto appunto “il Biondin”. Demichelis nacque nel Monferrato nel 1871 e di mestiere faceva il brigante tra la Lomellina, il Biellese ed il Vercellese. Il suo fascino e la sua galanteria con le donne lo hanno salvato e protetto per molti anni. Viene ricordato come l’ultimo brigante romantico.

Il nome ben si presta per il nostro “sfursà” che con le sue sfumature giallo oro, vivo e brillante, al palato risulta intrigante e con una persistenza affascinante.

Si apre con dolci note di miele all’olfatto, per poi sfumare su note più sensuali di agrumi.
Si assapora lentamente per coglierne la freschezza e la dolcezza, per poi approdare ad un finale persistente di vaniglia e frutta candita.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

25,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione

Biondin


Il nostro “Biondin” prende il suo nome dal leggendario brigante, Francesco Demichelis, detto appunto “il Biondin”. Demichelis nacque nel Monferrato nel 1871 e di mestiere faceva il brigante tra la Lomellina, il Biellese ed il Vercellese. Il suo fascino e la sua galanteria con le donne lo hanno salvato e protetto per molti anni. Viene ricordato come l’ultimo brigante romantico.

Il nome ben si presta per il nostro “sfursà” che con le sue sfumature giallo oro, vivo e brillante, al palato risulta intrigante e con una persistenza affascinante.

Si apre con dolci note di miele all’olfatto, per poi sfumare su note più sensuali di agrumi.
Si assapora lentamente per coglierne la freschezza e la dolcezza, per poi approdare ad un finale persistente di vaniglia e frutta candita.

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Raccolta differenziata: verifica le disposizioni del tuo Comune, separa le componenti e conferiscile in modo corretto.

25,00  IVA InclusaAggiungi al carrello

Prenota la tua degustazione